YOG Kiteboarding 2016/2017 Novità ed informazioni

24 set, 2016

Civitanova

Iscritti Civitanova

 

Classifica TTR Gizzeria AGG finale

Classifica TTR Gizzeria AGG finale Hang Loose BOY

 

Oristano

           classifica TTR OWC2016       

Talamone

Classifia_Uomini_Talamone1      2Classifica_finale_donne_talamone Foglio1 (1)

 

In data 22 settembre sul sito della Federazione Vela Internazionale è uscito una comunicazione che sembra porre fine alle incertezze che hanno caratterizzato la stagione 2016 della disciplina Kiteboarding giovanile

http://www.sailing.org/news/41018.php#.V-Z9-YXTNRl

L’articolo comprende un fondamentale allegato che spiega le ripartizioni ed i criteri di selezione generale degli atleti in base ai continenti ed alle qualificazioni nei vari campionati.

Queste due righe devono essere un rapido compendio per i responsabili zonali della Federazione e per gli operatori commerciali che intendano sostenere i ragazzi del circuito.

 

201609BuenosAires2018QualificationSystemFINALSailingEN-[21367]

Il periodo di apertura delle qualificazione inizia da APRILE 2017!!!

Sia nell’articolo che nello schema di qualificazione appare oramai chiaro che il sistema adottato sarà quello del TT-R Racing IKA.

Qui viene inserito il vecchio regolamento 2013 per dare una idea di come funziona il regolamento di classe.

ATTENZIONE QUESTO REGOLAMENTO E’ A TITOLO INDICATIVO!!

TTR2014CR011213-[16230] 2013TTRClassRules

Il concetto base del sistema è che ricalca il sistema Formula nel senso che si potranno rigorosamente utilizzare solo tavole di serie registrate presso la classe e che durante la competizione si potrà usare solo la tavola dichiarata all’atto di iscrizione con il set di vele anche quelle registrate e di serie.

Non potranno quindi essere usati prototipi o tavole custom customizzate e/o modificate da quello che è in modello presentato dalla casa produttrice.Per informazioni in merito si deve contattare la Classe Internazionale IKA.

La gestione del calendario regate internazionale e nazionale sarà di competenza della Classe in accordo con la Federazione Vela Internazionale e la Federazione Italiana Vela.

Non esistono altre associazioni o “federazioni” che abbiano titolo di gestione e/o amministrazione dell’evento olimpico!!!

Consigli per gli atleti e le famiglie!

1)Con il cambio di stagione olimpica si libera di fatto il vincolo di iscrizione di società e l’atleta può decidere quale sia la società sportiva (circolo federale) a lui più comoda e/o conveniente!

Il Presidente del Circolo deve supportare l’atleta meritevole rientra nei compiti istituzionali.

Nelle classifiche  e nell’elenco si possono vedere quali atleti abbiano partecipato al circuito 2016 e con quali risultati. Non è stato fatto ranking a causa dell’estrema variabilità del regolamento (siamo tutt’ora in attesa delle versioni definitive e degli elenchi tavole) e per non danneggiare atleti che fossero sub entrati , in un circuito così nuovo, a metà percorso.

2)Attendere l’uscite degli elenchi prima di lanciarsi in attrezzature e/o scelte dell’equipaggiamento di regata.Il prossimo anno ci sono le selezioni! Bisogna scegliere bene e ragionare con cura valutando le offerte che i fornitori e le brand proporranno.Sulla base dei risultati delle regate si può evincere quali siano gli atleti che si sono distinti sia come costanza che come risultati di spicco!

Appello alle Brand

Il risultato ottenuto è storico. Dopo anni un evento olimpico velico di tavola non è in mano a un marchio monopolista, questo è un risultato ottenuto in nome della passione degli atleti che lo hanno richiesto in maniera esplicita.Serve maturità e responsabilità cercando di evitare polemiche e discussioni. L’obiettivo è il traguardo olimpico ma per ottenere questo serve il lavoro di tutti assieme!

 

Considerazioni Finali

Più di sessanta atleti di fascia di età limitata ai tre anni 2000/2003 hanno partecipato in meno di sei mesi ad una serie di regate sperimentali in cui sono messe a punto strategie  e idee.Un risultato unico alla luce di un percorso iniziato meno di un anno fa.

Dagli elenchi si evince che ci sono tre grandi gruppi

XIV zona-II/IV zona-VI zona con diferenti scuole di pensiero che hanno animato il circuito.

Si sono distinti i circoli MKS (circolo storico dei giovani del Nord) e i due circoli calabresi  Hang Loose e CV Crotone agli estremi della penisola al centro encmiabile il TWKC ed il Circolo Velico Porto Civitanova.

Le regate fatte ed anche non fatte sono servite eccome sono state esperienza preziose un grazie al CV Porto Civitanova (poco  vento ma si è dimostrato che si può navigare con sei nodi) , Hang Loose, Kite University, Chia WindClub-Oristano Wind Challenge ( è stato bello regatare con gli amici del windsurf!) Un grazie di cuore ad un circolo sfortunato ma valoroso lo storico Vela Club Marano che è stato costretto chiudere i battenti in nome della burocrazia demaniale stesso destino avverso accaduto agli amici di Porto Botte che dovevano ospitare l’assoluto Freestyle (disciplina amata dai giovani) Le regole e le leggi sono giuste ma devono anche servire a proteggere i valori non a distruggerli!Chi amministra e chi controlla deve ragionare su cosa si fa e quali conseguenze ci siano , a volte la giustizia ha un prezzo troppo alto.Lo sport è un valore!

Il prossimo anno si deve cominciare a lavorare da subito!! Ora! Sopratutto si devono appoggiare gli atleti del nord la cui stagione invernale è lunga e complessa.Bisogna far allenare i ragazzi ed educarli allo sport ed alla disciplina velocissima e fulminea del TT-R, velocità e freddezza.

I circoli che vogliono attivare attività devono essere consapevoli che la specialità è semplice ma richiede spazi e metodiche ben precise.

La Classe è a disposizione per qualsivoglia informazione il tempo è poco non si finisce la stagione si comincia la prossima!

I nostri ragazzi hanno dimostrato di possedere passo e costanza ma c’è ancora tanto da lavorare!!!

Coraggio!!!

 

 

 

 

Notizie