Talamone……seconda tappa conferme e novità!

01 ago, 2016

Una tappa meravigliosa, sofferta passionale!!! La nascita di nuovi campioni la conferma del talento di altri un gruppo di ragazzi fantastici un risultato impensabile sino a pochi mesi fa in termini numerici e di impegno e passione sportiva!!

TT-R è una disciplina vincente, adatta a tutti anche a chi è alle prime armi, permette l’aggregazione ed il confronto tra ragazzi di tutta Italia, un working progress con una spinta incredibile anche grazie all’incredibile impulso dei circoli di sesta e di quattordicesima e seconda zona.C’è tanto da lavorare!!! Sopratutto a livello tecnico organizzativo ma è una disciplina così nuova ed affascinante!

Sicuramente ci sono state criticità e tensioni che dobbiamo farci abitudine saranno il condimento di un agonismo così bello, ma guardiamo i numeri 35 heat corse in 2 pomeriggi con vento tra i 13 e gli 8 nodi. Una incredibile scorribanda di aquiloni e tavole e giovinezza che hanno solcato la baia di Talamone.

Ma poniamo l’accento sulla incredibile prestazione di tutta la flotta in condizioni low wind, parliamo di condizioni in cui praticamente solo gli atleti che si allenavano con gli aquiloni foil riuscivano a navigare. Incredibile!!!

Quello che più colpisce è che in condizioni limite di vento leggero anche i ragazzi più pesanti sono riusciti ad esprimersi ad alto livello prestazionale contro pesi molto più leggeri.

Inutile negarlo il TT-R giovanile è una formula di incredibile successo incredibile!!

Ma andiamo ad analizzare le classifiche sono stai corsi due tabelloni il sabato e la domenica,  di sabato con vento  più sostenuto ma irregolare percorso slalom.

Un ottimo primo di giornata per una delle atlete più interessanti del circuito l’atleta Hang Loose Tommasoni che dopo una serie durissima di sfide ha vinto la giornata davanti alla rivelazione Tari ed alla Adobati, sempre costante.Nella giornata seguente, corsa veramente ai limiti Sofia ha intrecciato con una avversaria arrivando decima, in una serie velocissima di corse mozzafiato ha vinto Irene Tari seguita dalla local Gobbini e dalla grintosa Orlandi quinta una sorniona Adobati che ha conquistato così il podio.

Poi proteste e discussioni che non sono una sorpresa per una disciplina così nuova ma rimane il fatto che le realtà femminili sono oramai un fatto consolidato e che il terreno per lavorare è quantomai fertile.Bisogna lavorare sul passo e sull’emotività.

 

Tra i maschi vince con serenità l’atleta dell’aereonautica Cristiano  Vicari  nome già noto per i fantastici exploit in artistico seguito da due begli atleti Gaffarelli (protagonista di una collisione con una imbarcazione che aveva invaso il campo gara a pochi metri dall’arrivo) ed il local Morelli nome noto del mondo delle regate grazie al bel titolo foilboard vinto lo scorso anno.

Un attimo di entusiasmo per questo meraviglioso gruppo di fantastici ragazzi che seguono e di cui sentiremo parlare. Romeo il sabato è stato penalizzato per non aver corso la regata con il caschetto e retrocesso in silver, altrimenti aveva vinto ogni heat e sicuramente il gold avrebbe avuto altro risultato, ma il caschetto va messo! Bravo!!

Interessantissimo Clausi molto costante e preciso penalizzato da una  collisione in una heat di seconda giornata.

Insomma tra i soliti noti Marabini , Dorotini, Fontanesi  si è inserito un grintosissimo gruppo di ragazzi!

Va considerato che la Calabria  è riuscita con un incredibile sforzo organizzativo a raggiungere zone con tradizioni agonistiche molto più consolidate in pochi mesi. Per chi vuole  far provare l’ebbrezza dell TT-R ci sarà un camp a fine agosto e poi la regata finale di Oristano OCW.

 

C’è tanto lavoro da fare, espandere la discplina sfruttando l’enorme bacino umano del kite nazionale in collaborazione con la Federazione che deve a questo punto prendere atto di una fenomenale realtà che in pochissimi mesi ha preso numeri agonistici rilevanti!!

Come si è più volte sottolineato questo circuito è un working progress che serve anche per individuare ed mettere a punto criticità e punti deboli , individuare i circoli volenterosi e gli atleti che potranno seguire un meraviglioso e durissimo percorso!

Ecco le classifiche:

2Classifica_finale_donne_talamone Foglio1 (1)

 

Classifia_Uomini_Talamone1

 

 

 

tarvic

 

 

 

 

TRENTACINQUE h

Notizie