GUIDA ALLA SICUREZZA NEL KITEBOARD

15 apr, 2013

cartello didattico precedenze

cartello didattico precedenze cartello didattico precedenze

 

Per gentile concessione Gruppo Formatori Kite FIV.

Un caloroso ringraziamento a tutti i ragazzi che si sono dati da fare per il nostro sport!

 

La pratica del kiteboard senza le necessarie conoscenze teoriche e pratiche è estremamente pericolosa: è necessario farsi seguire da un istruttore qualificato fino al raggiungimento dell’autonomia. In caso di dubbi, non esitare a farti consigliare da un istruttore: è a tua disposizione e una domanda non costa nulla! Ecco qualche consiglio per divertirti in sicurezza.

 

CONTROLLI PRELIMINARI

  • Informati sui regolamenti, sulle ordinanze regionali e comunali e sulle abitudini locali,
  • Sicurezza inanzitutto! con particolare riguardo ai dispositivi di sgancio obbligatori (sgancio rapido, Leash disicurezza, giubbino salvagente, casco, coltellino taglia scotte, ecc.)
  • Prendi visione dello spot e verifica l’accessibilità di un punto di rientro sottovento a quello da cui stai partendo, dautilizzare in caso di scarroccio
  • Controlla le previsioni meteo e quelle delle maree: non praticare kiteboard in caso di allerta o comunque inprevisione di temporali e perturbazioni. Non praticare kiteboard con venti on-shore e off-shore, a meno che nonsia previsto un servizio di lancio e/o recupero al largo
  • Scegli la misura di kite adatta in base al vento e alla tua esperienza. In caso di dubbi, misura il vento conl’anemometro
  • Arma con attenzione il kite e controlla il corretto funzionamento dei sistemi di sicurezza (sgancio rapido sul kite esgancio del leash)
  • Non lasciare il kite incustodito in spiaggia, quando non è in uso scollega le linee
  • Rispetta i bagnanti, gli altri natanti, le rotte dei traghetti. Nella prossimità di spazi dove ci sono bagnanti èseveramente proibito fare evoluzioni e/o manovre pericolose.Nei canali e negli spazi di transito è permesso solo il corretto navigare in entrata ed in uscita seguendo scrupolosamente le regole locali.
DECOLLI E ATTERRAGGI

  • La maggior parte degli incidenti con il kiteboard si verificano a terra, durante il decollo o negli istanti che precedono l’ingresso in acqua. Sono quindi questi i momenti in cui bisogna prestare la massima attenzione.
  • Ricontrolla i cavi prima di far decollare il kite
  • Fatti assistere solo da kiter esperti e utilizza gli appositi segnali per il decollo e l’atterraggio
  • Non far decollare il kite in presenza di ostacoli di qualsiasi genere (persone, animali o cose) e calcola una distanzadi sicurezza sottovento pari ad almeno due volte la lunghezza dei cavi
  • Non tenere il kite allo zenit e nelle zone più alte della finestra e se possibile fallo decollare già dalla partedell’acqua
  • Non restare in spiaggia con il kite in volo più del tempo strettamente necessario all’ingresso in acquaDURANTE LA NAVIGAZIONE
  • Non uscire da solo: meglio farsi tenere sotto controllo da qualcuno o portare con sé un dispositivo per allertare i soccorsi in caso di bisogno (per esempio un telefono cellulare stagno)
  • Tieni sotto controllo il meteo ed eventuali variazioni di direzione e di intensità del vento: l’arrivo di una perturbazione può essere repentina e metterti in difficoltà
  • Mantieni la distanza di sicurezza da altri kiteboard, windsurf, natanti di ogni genere, bagnanti e ostacoli in generale
  • Sii consapevole dei tuoi limiti e delle tue possibilità e gestisci la durata e la difficoltà dell’uscita in base al tuo livello di esperienza e alla tua condizione fisica
  • Non allontanarti troppo, calcola una distanza dalla costa che ti permetta di rientrare anche in caso di problemiRicorda: se non controlli la trazione, se perdi il controllo del’aquilone, usa immediatamente lo sgancio di sicurezza!

Notizie