Facciamo un po’ di chiarezza sul TT:R

21 lug, 2017

Bando circuito nazionale TTR 2017
Pensiamo che vi sia bisogno di un po’ di chiarezza 
La Classe nazionale ha supportato in pieno la candidatura e la relativa organizzazione del Campionato Europeo TT:R a Gizzeria, eventi internazionali in Italia son un grande orgoglio che dura da anni grazie soprattutto all’ottima relazione fra la classe nazionale e quella internazionale oltre che al supporto federale.
Quando venne pubblicato il Calendario TT:R 2017 ed il bando di regata dell’Europeo (NOR) fu largamente spiegato che era un Open e seguiva le regole generali della Classe TT:R internazionali   http://www.sailing.org/tools/documents/TTR2017CR280117-[21809].pdf    senza seguire le modifiche per la parte riferita agli eventi di Selezione Olimpica Giovanile.  Una scelta motivata dal forte aumento della domanda e dal supporto del formato libero seguendo la filosofia del “bring your own equipment”.
Un Campionato che ha ottenuto un grande successo grazie appunto alle regole chiare e aperte e soprattutto semplici da comprendere per tanti.
In Italia la Classe decise gia’ in sede assembleare di supportare l’attività’ TT:R seguendo le indicazioni e le regole implementate per la parte Giovanile che seguira’ i regolamenti di Classe TT:R per gli eventi di Selezione YOG. Una saggia decisione del nuovo consiglio di Classe che poi ha seguito le regole di gestione delle regate a calendario nazionale TT:R nazionale.
Cosi facendo tutti i ragazzi potevano allenarsi e gareggiare con le attrezzature poi utilizzabili in futuro e soprattutto senza dover spendere risorse che da oggi non avrebbero più’ possibilità’ di essere utilizzate.
Un scelta ponderata e condivisa da tutto il consiglio ed i rappresentanti di Classe nazionale per portare i nostri giovani ad un livello di allenamento mirato ai programmi più’ importanti quali le gare di selezione YOG che partiranno nel 2018, oltre alle regate Nazionali e di Campionato Giovanile.
A volte la programmazione mirata ad un medio, lungo termine potrebbe sembrare poco felice per chi non ha ben chiaro le regole e le relative modifiche nel corso dei prossimi mesi, la CKI fortunatamente ha seguito le dinamiche internazionali ed i risultati sono molto incoraggianti in virtu’ di un forte gruppo di giovani coordinati dal tecnico e dal DT giovanile federale.
Per ogni informazione ufficiale seguite il sito www.twintipracing.com
note: sul sito di classe CKI e sulla pagina ufficiale CKI rispondono e comunicano solo i consiglieri CKI in carica oltre al presidente.
Per ogni informazione non esitate ad inviare una email : segreteria@classekiteboardingitalia.it

Notizie