Comunicato inerente sigle e titoli

19 gen, 2016

Carissimi amici,

 

In questi ultimi giorni una turbinio di informazioni rende per il praticante della disciplina a livello agonistico e per l’appassionato che intende seguire le gesta dei campioni un po’ confusa la situazione.

Ricordo che tutto il mondo sportivo sta vivendo una situazione confusa con una miriade di scandali che stanno minando le fondamenta di importantissime federazioni, il tutto gira intorno a potere e denaro (come al solito) il potere inteso come rivalsa politica di problematiche , anche drammatiche, che rendono lo sport e gli atleti vittime di situazioni inconcepibili.

Il denaro inteso come corruzione sia per quanto riguarda l’organizzazione di eventi sportivi ad altissimo livello sia , nei casi più beceri, combine legate a scommesse ed altre nefandezze simili.

 

Per quanto riguarda la disciplina del Kiteboarding attualmente NON ci sono novità, se non quelle positive della proclamazione della disciplina come evento presente alle Olimpiadi  Giovanili di Buenos Aires 2018.

Questo evento conferma la presenza delle discipline kiteboarding in seno alla World Sailing (ex ISAF) ed in maniera correlata alla Federazione Italiana Vela.

 

Quello che può ingenerare confusione inutile è l’annuncio di una “federazione Kite” che chiama un “campionato del mondo giovanile ad Aprile in Francia sotto sigla IFKO. Questa sigla attualmente NON è riconosciuta IOC non esiste!

Di conseguenza non è prevista nessuna attività federale e di classe correlata a detta gara.

ATTENZIONE!!

Come per abitudine la classe nazionale è contraria a manovre disciplinari contro atleti che partecipino a gare non di circuito, nel caso specifico se un atleta juniores intendesse partecipare all’evento in questione lo farà in maniera privata e senza il supporto assicurativo federale. L’acquisizione eventuale di un “titolo” campione del mondo IFKO rischia di creare un serio problema di compatibilità con il tesseramento federale.

Chi intende partecipare all’evento lo può fare ma in maniera privata e senza acquisire titoli ( che non esistono a livello federale internazionale)

E’ particolarmente antipatico e scorretto da parte dell’organizzazione in questione promuovere eventi che rischiano di creare danno agli atleti!Una inutile dimostrazione di incompetenza e superficialità!

Ovviamente la problematica si ripropone , in maniera amplificata, per eventuali allenatori federali che accompagnassero giovani atleti a detta manifestazione.

Qualora ci fossero novità in merito sarà premura immediata comunicarle.

Schermata 2016-01-19 alle 12.02.01

 

 

 

 

 

 

 

LA PASSIONE è NEL NOSTRO CUORE!!!

La classe nazionale è per la tutela degli atleti a livello sportivo e normativo, ci sono moltissime belle gare ed eventi che , senza andare di cercare inutili concorrenze e titoli, riescono a garantire gare e importante visibilità mediatica

Questo a palese dimostrazione che per organizzare un bell’evento non è assolutamente necessario andare a cercare inutile concorrenza a livello federale serve piuttosto la capacità di voler proporre un prodotto che garantisca visibilità nel rispetto delle incredibili capacità atletiche dei campioni.

Lo sport deve essere nei nostri cuori!

Schermata 2016-01-19 alle 12.29.53

 

Notizie